E-RECRUITMENT

E’ il processo aziendale di selezione di candidati, finalizzato all’assunzione, attuato attraverso servizi online, in particolare Internet. L’ingresso delle ICT nel lavoro, infatti, ha condizionato le imprese, che a seguito di processi di globalizzazione si sono trovate a dover affrontare un mercato instabile e difficile da controllare.

Alla luce di tali innovazioni, si assiste a numerosi cambiamenti nei modelli gestionali e organizzativi adottati dalle aziende. Esse hanno trasferito molti dei loro processi di selezione online per incrementare la velocità con cui i candidati possono essere trovati.

Il processo si avvale solitamente dell’uso di siti online strutturati per la pubblicazione di piccoli annunci. Negli ultimi anni, l’e-recruitment ha conosciuto una forte espansione in tutto il mondo.

Con l’uso di database, tecnologie, bacheche per annunci lavorativi e motori di ricerca, i datori di lavoro possono ora inserire inserzioni con una tempestività prima impossibile.

In termini di Human Resources Management, Internet ha radicalmente cambiato la funzione del reclutamento dal punto di vista organizzativo e di chi ricerca un impiego. I metodi convenzionali per il processo di reclutamento sono riconosciuti per essere “consumatori di tempo”, con alti costi e una ricerca limitata dal punto di vista geografico.

I principali vantaggi sono:

  • minor tempo di acquisizione di una gran quantità di curriculum vitae
  • abbattimento dei costi rispetto ad un processo di selezione tradizionale:
  • il risparmio si riscontra sia nel risparmio nella pubblicazione di un annuncio su un sito piuttosto che su un giornale, sia al risparmio legata all’automazione e informatizzazione di molte fasi del processo selettivo
  • metodo facile per creare un nuovo canale di reclutamento
  • creazione di una vera e propria banca dati dei curriculum
  • abbattimento dei limiti geografici e territoriali
  • velocità e comodità nella consultazione dei dati
  • attraverso la standardizzazione di formda compilare l’azienda può selezionare più facilmente le caratteristiche del candidato a cui è interessato
  • le piattaforme web 2.0offrono molti più vantaggi e possibilità di manipolazione rispetto all’acquisizione del tradizionale curriculum vitae : i canali online permettono ai responsabili delle Risorse Umane una conoscenze più sfaccettata dei candidati, uno spaccato più organico e informale: un “curriculum parlante”
  • i siti specializzati nell’online recruitment consentono di sviluppare il cosiddetto “employer branding” aziendale, grazie a bannersui portali, pagine dedicate con il profilo aziendale, maggior gestione e screening delle candidature.

OUTSOURCING

L’Outsourcing trova impiego prevalentemente in ambiente aziendale.

Si tratta del dare un incarico a una società esterna specializzata in una fase o attività tipica della propria azienda, al fine di ottenere l’abbattimento di costi in processi verso i quali non si ha particolare efficienza.

Un esempio tipico è l’azienda che affida la propria distribuzione di merce prodotta a una società di logistica competente, ovvero la parte aziendale relativa al magazzino e alla sua gestione. Questo concetto generale può essere applicato anche ad altre attività, come la contabilità, la gestione delle macchine informatiche, la gestione del parco automobili, il call center, i servizi di posta elettronica, la gestione delle paghe, i reparti di un supermercato, i servizi ai tavoli di un bar, di un ristorante, il reparto cucina e così via, e può significare il taglio di determinate risorse interne per focalizzarsi di più sul “core business” aziendale.

Questo contratto innovativo è stato anche usato come sistema sostitutivo per ridurre o eliminare in toto i dipendenti del reparto che si voleva esternalizzare.

Il Consorzio SCM, tra le altre attività, si occupa di terziarizzazione del personale intervenendo nel reparto o nei reparti produttivi aziendali che si intendono esternalizzare assumendo a proprio carico le risorse già esistenti e, ove richiesto, inserendo nuovi soggetti aventi le caratteristiche professionali specifiche e richieste dal committente.

I vantaggi dell’Outsourcing sono:

  • ampia flessibilità nella gestione delle risorse;
  • abbattimento dei costi relativi alla formazione/informazione/aggiornamento del personale in ambito applicativo del D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.;
  • abbattimento dei costi per la sorveglianza sanitaria;
  • risparmio fiscale (il “costo del personale” diventa “costo per servizi”);
  • risparmio sulla gestione amministrativa del personale (elaborazione buste paga, pagamento delle retribuzioni, procedure per le assunzioni e licenziamento, controllo presenze, ecc.)
  • Non rileva ai fini del calcolo degli studi di settore, costituendo pertanto un ulteriore risparmio fiscale.

 

Il Consorzio SCM ha avviato un progetto per la terziarizzazione del personale addetto all’approvvigionamento degli scaffali, alle casse, alla pulizia e al magazzino merci dei punti vendita.

Tale progetto ha registrato ottimi risultati in punti vendita Despar nelle Marche (Food) e nella catena Maury’s nel Lazio (no-food) migliorando l’efficienza e garantendo la copertura delle aperture 7/7 azzerando i conflitti con le OO.SS..

 

Infine e non per minore importanza il management di SCM dispone di maturata ed adeguata esperienza nelle relazioni industriali.